martedì 11 agosto 2009

Bocciati i professori di religione

Chi segue questo blog avrà certamente capito che gli insegnanti di religione non li troviamo adatti alla formazione ed all'istruzione dei ragazzi.
Il metodo di selezione, vogliamo chiamarlo così, non può certo essere considerato il migliore al fine di disporre di un corpo docente che possieda i requesiti più idonei all'istruzione.
Com'è possibile dare una formazione ad un ragazzo quando la loro visione del mondo è legata al concetto di abbi fede. Fede intesa come disponibilità ad accettare acriticamente qualsiasi affermazione.
Finalmente una buona notizia: il Tar del Lazio ha detto che gli insegnanti di religione non sono come gli altri insegnanti. Della cosa non dubitavano. La notizia ha avuto anche un discreto spazio sui mass-media. Anche questo un ottimo segnale. Per una volta televisioni e giornali non ci hanno tediato con le dichiarazioni di qualche cardinale, vescovo o prete.
Anche in internet la notizia è stata ampiamente commentata.
Per chi vuole una semplice ricerca, su google news, permetterà di leggere abbondantemente in merito.
Per completezza riporto il link ad un articolo sull'argomento:

Il Tar del Lazio boccia l'ora di religione: «Non deve concorrere ai crediti per la maturità»

Nessun commento: