mercoledì 12 agosto 2009

Nel servire il Vaticano destra e sinistra sono uguali.

La polemica sulla sentenza del Tar del Lazio che, giustamente, evita di inserire gli insegnanti di religione come aventi titolo nello scrutino degli studenti monta.
Lasciamo perdere il solito e scontato piagnisteo di tutte le gerarchie vaticane. Il connaturale vittimismo di tutte le religioni monoteiste rigurgita alla grande.
L'attuale ministro dell'istruzione Gelmini, del governo di centro-destra, subito si è lanciata nella difesa di quanto imposto dal suo predecessore allo stesso dicastero, il signor Fioroni. Fioroni era il ministro dell'istruzione del governo di centro-sinistra.
A noi non sembra curioso che i due schieramenti siano pronti a difendere le inziative degli avversarsi politici che offrivano privilegi alla chiesa.

Nessun commento: