giovedì 26 febbraio 2009

Roma: niente carne al venerdì per le mense scolastiche: quale migliore genuflessione di benvenuto per il capo di stato Vaticano al Comune?

Roma: niente carne al venerdì per le mense scolastiche, Bacaro: quale migliore genuflessione di benvenuto per il capo di stato Vaticano al Comune?

Roma, 25 febbraio 2009

Dichiarazione di Demetrio Bacaro, Segretario di Radicali Roma

Con un fax urgente a tutte le scuole di Roma l’Assessore Marsilio ha comunicato “d’imperio” un cambiamento urgente nella composizione dei pasti dei venerdì quaresimali per i bambini dai 5 ai 13 anni: dall’asilo alle medie. Niente carne quindi di venerdì per i piccoli romani, per un omaggio sfacciato ed evidente alla prossima visita in Campidoglio del Capo di Stato del Vaticano. Il nostro Assessore Capitolino non è nuovo a queste “perle” di sensibilità sociologica e culturale, avendo già imposto a Natale la “riscoperta” del valore del presepe (ovviamente cristiano cattolico) sempre nelle scuole romane. Ci permettiamo di suggerire all’Onorevole Marsilio, alcune pratiche future per le scuole romane, per proseguire in questo filone di integrazione multietnica e rispettoso delle diversità religiose: gita obbligatoria a Lourdes nei mesi primaverili per tutte le terze medie, separando maschi da femmine; abolizione delle palestre scolastiche e loro sostituzione con cappelle di culto cristiano, con obbligo di frequenza annotata sul voto di condotta; distribuzione gratuita in tutte le scuole della nuova versione del catechismo cattolico, al posto della vetusta e superata Costituzione Italiana. Sono provvedimenti certo un po’ onerosi da un punto di vista finanziario, ma siamo sicuri che accelererebbero quel processo di annessione della nostra città alla Città del Vaticano, disegno che appare esplicito nelle decisioni francamente sempre più imbarazzanti del nostro Assessore. Al quale peraltro ricordiamo sommessamente che la dottrina Cattolica esenta i minori di 14 anni dall’osservanza del precetto sulla astensione dalla carne. Carnevale è finito signori, è cominciata la Quaresima e credo che da un punto di vista del diritto nel nostro Comune durerà qualche anno.

da: radicali.it

1 commento:

Bastian Cuntrari ha detto...

Ehi! Anch'io ho postato sullo stesso argomento! Affinità elettive? È una vergogna! Sono contenta di non avere figli, Ghibellino: mi sarei messa nei guai, oggi...