giovedì 1 maggio 2008

Il papa a Genova il 17 e 18 maggio: un pride laico e dei diritti contro l'oscurantismo clericale.

Il papa a Genova il 17 e 18 maggio: un pride laico e dei diritti contro l'oscurantismo clericale.


COMUNICATO STAMPA


In vista dell'arrivo del pontefice crediamo che il 17 ed il 18 maggio debba aver voce e visibilità un'altra Genova:quella laica, atea, dei diritti, delle libertà della persona e quella di chi – cattolico o diversamente credente – non intende vivere in un paese che imponga per legge una morale religiosa.


Intendiamo costruire una due giorni di mobilitazione che coinvolga tutte le realtà, le singole ed i singoli che intendono affermare questi principi di libertà in un momento in cui, dall'offensiva contro la donna e la legge 194 alla negazione dei diritti delle coppie omosessuali, l'autoritarismo vaticano e clericale si manifesta sul fronte politico e culturale, negando spazi di libertà, di scelta e di critica.


I centri sociali Zapata, Terra di Nessuno ed il Lab. Buridda, gli/le universitar* dell'Humpty Dumpty, l'Assemblea Antifascista, e le associazioni Arcigay, Le Ninfe-Arcilesbica Genova, Azione Trans, Usciamo dal Silenzio, Città Partecipata e LILA-Genova invitano pertanto alla


conferenza stampa che si terrà


mercoledì 30 aprile alle ore 15.30


HUMPTY DUMPTY

VIA DELLE FONTANE 11, GENOVA


In occasione della conferenza stampa verrà diffuso l'appello con il quale i sottoscrittori chiamano la Genova laica e dei diritti a mobilitarsi e verranno descritte le iniziative in cantiere per il 17 e 18 maggio.

dal sito: http://www.fainotizia.it/2008/04/29/il-papa-a-genova-il-17-e-18-maggio-un-pride-laico-e-dei-diritti-contro-loscurantismo-clericale-conferenza-sta

Nessun commento: