venerdì 4 luglio 2008

Le case chiuse si allargano: arrivano i 'papa boys'

Quotidiano.net
ESSERE PREVIDENTI A SYDNEY
Le case chiuse si allargano: arrivano i 'papa boys'

Mentre la metropoli australiana si prepara ad accogliere Benedetto XVI e centinaia di migliaia di giovani, i bordelli della città sono pronti a una impennata della domanda di prestazioni sessuali

Sydney, 1 luglio 2008 - I bordelli di Sydney si trasformano in centri di accoglienza per i 'papa boys' che, in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù, invaderanno la città australiana, dove dal 13 al 20 luglio arriverà anche il Papa.


E proprio mentre Sydney si prepara ad accogliere Benedetto XVI e centinaia di migliaia di giovani, i bordelli della città sono pronti a una impennata della domanda di prestazioni sessuali.


La Gmg rappresenta la più grande manifestazione ospitata in Australia negli ultimi anni. E questo, secondo le case d'appuntamento della città, stimolerà un grande giro di affari per l'industria del sesso.


Il bordello 'Xclusive' ha addirittura messo a disposizione la lavoratori extra per fornire prestazioni sessuali in favore di turisti e pellegrini che raggiungeranno Sydney durante la grande kermesse religiosa. "Avremo tanti turisti e pellegrini, e vogliamo attirare i curiosi", ha detto la portavoce del bordello Bondi Junction.

"Durante il Consiglio Mondiale delle Chiese, avvenuto a Canberra negli anni '90, c'è stato il più intenso periodo di business sessuale". "Ovviamente non vogliamo promuovere questa attività alle comunità cattoliche o ai religiosi. Ma ci saranno molti turisti in città....".

Nessun commento: