giovedì 7 febbraio 2008

APPELLO DI SOLIDARIETÀ CON I COLLEGHI (E GLI STUDENTI) DELLA “SAPIENZA” DI ROMA

Anche noi “cattivi maestri”
APPELLO DI SOLIDARIETÀ CON I COLLEGHI (E GLI STUDENTI) DELLA “SAPIENZA” DI ROMA

A proposito dei fatti relativi alla rinuncia di papa Benedetto XVI alla visita e al discorso all’Università Sapienza di Roma, in occasione della solenne inaugurazione dell’anno accademico, i sottoscritti, docenti, ricercatori e studiosi in formazione negli atenei italiani e nelle altre istituzioni scientifiche, esprimono la più ferma e convinta solidarietà ai colleghi sottoposti nelle ultime giornate a un linciaggio morale, intellettuale e persino politico, senza precedenti. Noi firmatari di questo Appello di solidarietà affermiamo che ci saremmo comportati come i 67 docenti della Sapienza, in nome della libertà della ricerca e della scienza. Se essi sono “cattivi maestri”, come più d’uno li ha bollati, ebbene, lo siamo anche noi. L’invito al papa in occasione dell’apertura dell’anno accademico costituisce offesa al sapere scientifico, ovvero un esecrabile cedimento nei confronti di un preteso principio d’autorità.
I colleghi della Sapienza, lungi dall’“impedire al papa di parlare” hanno semplicemente contestato l’opportunità di far inaugurare l’anno accademico – ossia il momento più solenne nella vita di un ateneo – da un capo religioso, e nel contempo capo di Stato straniero, confessionale. Tanto più che trattasi di un papa che ha espresso in reiterate occasioni l’idea che la ragione non possa che essere subordinata alla fede, la scienza alla religione, e ha assunto gravi prese di posizione che, mentre smantellano la Chiesa del Concilio Vaticano II, costituiscono continue, pesanti ingerenze nella sfera delle istituzioni politiche nazionali, dalle quali non sono giunte, generalmente, le opportune risposte.
In ogni caso, la protesta dei colleghi non contro Benedetto XVI era diretta, ma innanzi tutto contro l’autorità accademica che ha commesso la leggerezza di invitare un’autorità religiosa a una cerimonia che deve essere rigorosamente laica; tanto più sbagliato, il gesto del rettore della Sapienza, in quanto ormai l’Italia è un Paese multietnico e multireligioso e ciò nonostante un regime concordatario, obsoleto anche nelle sue revisioni, che continua a privare le scuole pubbliche non universitarie della possibilità di un approccio comparativo al mondo delle religioni assegnando invece la priorità esclusiva all’insegnamento della religione cattolica. E il papa di Roma rappresenta soltanto una parte dell’opinione pubblica, anche di quella aderente a una fede religiosa.
Si aggiunga l’atteggiamento di vera e propria subalternità mostrata dalle autorità accademiche, di concerto con quelle ecclesiastiche, e dal coro mediatico che ne ha accompagnato le scelte: inaccettabile, ovviamente, era la pretesa che a Ratzinger fosse riservata una zona franca, in cui le espressioni di dissenso dovessero essere impedite, quasi forme di delitto di lesa maestà.
Noi sottoscritti, davanti alla campagna mediatica in atto, esprimiamo la più vibrata protesta e la più ferma preoccupazione per le parole che abbiamo letto e ascoltato in questi giorni, in un penoso unanimismo di testate giornalistiche e di forze politiche. Ci impegniamo, accanto ai colleghi della Sapienza e di tutti gli studiosi e gli studenti che con rigore e passione lavorano, e studiano, nelle istituzioni universitarie e scientifiche italiane, a lottare, con la fermezza e la costanza necessaria – ben oltre questo episodio – perché venga salvaguardato, in un Paese che sembra voler pericolosamente regredire all’epoca del “papa re”, la libertà della ricerca scientifica, in ogni ambito, da ipoteche fideistiche e da nuovi e vecchi princìpi d’autorità.

Torino, 16 gennaio 2008

Angelo d’Orsi (prof. Storia del pensiero politico, Università di Torino, presidente dell’Associazione Historia Magistra)

Post scriptum – Nella stessa data in cui il presente testo veniva redatto si consumava un fatto di gravità inaudita che ci riporta ai tempi peggiori della storia non solo repubblicana, ma del regime mussoliniano. Nella Commissione Cultura del Senato, si è soprasseduto sulla proposta di nomina del fisico Luciano Maiani – una delle massime autorità scientifiche nel campo – alla Presidenza del CNR, a causa della feroce opposizione da parte della minoranza di destra, per la quale il prof. Maiani è incompatibile con l'incarico essendo egli uno dei "67 della Sapienza". A maggior ragione, il nostro Appello deve essere considerato non soltanto un gesto di solidarietà con Maiani e i suoi e nostri colleghi, ma un momento di raccolta di quanti sono preoccupati per la triste involuzione della vita civile nel nostro Paese. Intendiamo – alcuni di noi, a partire dall’estensore dell’Appello – proporre d’altre iniziative, anche sulla base dei suggerimenti che giungeranno da parte dei firmatari, ai quali va il nostro ringraziamento, sperando che la loro firma (qualcuno all’ultimo l’ha ritirata “essendo sotto concorso”…), non debba costituire motivo di ricatto o peggio nelle loro carriere scientifiche e accademiche. (Ad’O)

Ultim’ora (1° febbraio 2008). Il fisico Maiani viene confermato, dal Consiglio dei Ministri, nella carica di presidente del CNR. Osiamo sperare che la mobilitazione che abbiamo contribuito a creare sia valsa a qualcosa. Ciò ci deve indurre a continuare la nostra azione, senza abbassare la guardia, davanti all’attacco clericale e oscurantista. (Ad’O)

www.historiamagistra.com

APPELLO promosso da Angelo d’Orsi (prof. Storia del pensiero politico, Università di Torino)
Lucia Delogu (prof. Diritto privato, Università Torino)
Tra gli aderenti (1479, alla data del 2 febbraio 2008)…
Aldo Agosti (prof. Storia contemporanea, Università di Torino)
Marco Aime (prof. Antropologia culturale, Università di Genova)
Mario Alcaro (prof. di Storia della Filosofia, Università della Calabria)
Pietro Amodeo (1° Ricercatore, Chimica Computazionale, Istituto di Chimica Biomolecolare, CNR, Napoli)
Pier Francesco Asso (prof. di Storia del pensiero economico, Università di Palermo)
Riccardo Badini (prof. Lingue e letterature ispanoamericane, Università di Cagliari)
Emma Baeri (già docente di Storia moderna, Università di Catania)
Marcello Balbo (prof. Urbanistica - Università IUAV di Venezia)
Edoardo Ballo (prof. di Logica, Università di Milano)
Giorgio Baratta (già prof. di Storia della filosofia, Univ. di Urbino)
Donatella Barazzetti (prof. Sociologia, Centro Women's Studies "M. Villa",Univ. della Calabria)
Sandro Barbera (prof. Letteratura tedesca, Università di Pisa)
Alessandro Barbero (prof. Storia Medievale, Università del Piemonte Orientale-Vercelli)
Silvano Belligni (prof. Scienza politica, Università di Torino)
Riccardo Bellofiore (prof. Economia monetaria, Università di Bergamo)
Aldo Bernardini (prof. Diritto internazionale, Decano Univ. Teramo, già Rettore Univ. Chieti)
Silvia Bernardini (prof. Lingua e traduzione inglese, SSLMIT, Università di Bologna)
Silvia Berti (prof. Storia dell'età dell'Illuminismo, Università “La Sapienza”, Roma)
Paolo Bertinetti (prof. Letteratura inglese, Preside Facoltà di Lingue, Università di Torino)
Carmen Betti (prof. Storia della pedagogia, Università di Firenze
Virginio Bettini (prof. Analisi e Valutazione Ambientale, Università IUAV, Venezia)
Piero Bevilacqua (prof. Storia Contemporanea, Università “Sapienza”, Roma)
Gianfranco Biondi (prof. Antropologia, Università dell'Aquila)
Alberto Blasi (prof. Fisica teorica, Università di Genova)
Luigi Bobbio (prof. Scienza politica, Università di Torino)
Pier Carlo Bontempelli (prof. Letteratura Tedesca - Università "G. d'Annunzio" Chieti-Pescara).
Derek Boothman (prof. Lingua e traduzione inglese, SSLMIT, Università di Bologna)
Anna Borghi (prof. Psicologia, Università di Bologna)
Gianfranco Borrelli (prof. Storia delle dottrine politiche, Università Federico II, Napoli)
Lionello Bortolotti (già prof. Ingegneria Strutturale, Università di Cagliari)
Nerina Boschiero (prof. Diritto internazionale, Università di Milano)
Michelangelo Bovero (prof. Filosofia politica, Università di Torino)
Anna Bravo (già prof. di Storia contemporanea, Università di Torino)
Gian Mario Bravo (prof. Storia del pensiero politico, Università di Torino)
Franco Buffoni (già prof. Critica letteraria e letterature comparate, Università di Cassino)
Massimo Bulgarelli (prof. Storia dell'architettura, Università Iuav di Venezia)
Alberto Burgio (prof. Storia della filosofia moderna, Università di Bologna)
Giuseppe Cacciatore (prof. Storia della Filosofia, Università di Napoli Federico II)
Giorgio Cadoni (già prof. Storia della filosofia politica, Università "Sapienza", Roma)
Dario Calimani (prof. Letteratura inglese, Università Ca’ Foscari di Venezia)
Franco Cambi (prof. Pedagogia generale e sociale, Università di Firenze)
Claudio Cancelli (prof. Fluidodinamica Ambientale, Politecnico di Torino
Eva Cantarella (prof. Diritto greco, Università di Milano)
Aldo Capasso (prof. Tecnologia dell'Architettura, Università di Napoli Federico II)
Riccardo Caporali (prof. Filosofia morale, Università di Bologna)
Marco Capurro (prof. Scienza delle costruzioni, Università di Genova)
Sandro Carocci (prof. Storia medievale, Università di Roma Tor Vergata)
Bruno Cartosio (prof. Storia dell’America del Nord, Univ. di Bergamo)
Sergio Caruso (prof. Filosofia delle scienze sociali, Università di Firenze)
Franco Cazzola (prof. Storia economica, Università di Bologna)
Paolo Ceccarelli (prof. Tecnica e Pianificazione Urbanistica, Università di Ferrara)
Anna Chiarloni (prof. Letteratura tedesca, Università di Torino)
Ileana Chirassi Colombo (prof. Storia delle Religioni, Università di Trieste)
Mario Cingoli (prof. Storia della filosofia, Università di Milano Bicocca)
Giacomo Cives (Emerito di Storia della Pedagogia - Università “Sapienza”, Roma)
Vittore Collina (prof. Storia delle dottrine politiche, Università di Firenze)
Piergiorgio Corbetta (prof. Sociologia, Università di Bologna)
Ferdinando Cordova (prof. Storia contemporanea, facoltà di Lettere, "Sapienza", Roma)
Gustavo Corni (prof. Storia contemporanea, Università di Trento)
Amedeo Cottino (già prof. Sociologia del Diritto, Università di Torino)
Gastone Cottino (Emerito di Diritto commerciale, Università di Torino)
Luciano Cova (prof. Storia della filosofia medievale, Università di Trieste)
Mauro Cristaldi (prof. Scienze naturali, Università “Sapienza”, Roma)
Roberto Cristiano (Fisico, Dirigente di Ricerca CNR - Istituto di Cibernetica E. Caianiello, Pozzuoli-NA)
Paolo Cristofolini (prof. Storia della Filosofia, Scuola Normale Superiore, Pisa)
Salvo D'Agostino (già prof. Storia della fisica, Università “Sapienza”, Roma)
Marco Dardi (prof. Economia politica, Università di Firenze)
Andreina De Clementi (prof. Storia contemporanea, Univ. L’Orientale, Napoli)
Andrea Deffenu (prof. Diritto costituzionale, Università di Cagliari)
Antonio Del Guercio (già prof. Storia dell'Arte contemporanea, Univ. di Firenze)
Federico Della Valle (prof. Fisica, Università di Trieste)
Giuseppe Dematteis (prof. Geografia urbana e regionale, Politecnico di Torino)
Fabio de Nardis (prof. Sociologia, Università del Salento)
Eva Desana (prof. Diritto commerciale, Università di Torino)
Alfonso Di Giovine (prof. Diritto costituzionale comparato, Università di Torino)
Susanna Dolci (prof. Anatomia, Università di Roma Tor Vergata)
Enrico Donaggio (prof. Filosofia della storia, Università di Torino)
Elisabetta Donini (già prof. di Fisica, Università di Torino)
Francesca Emiliani (prof. Psicologia sociale, Università di Bologna)
Antonio Erbetta (prof. Storia dell'educazione europea, Università di Torino).
Roberto Escobar (prof. Filosofia politica, Università di Milano)
Ugo Fabietti (prof. Antropologia, Università di Milano-Bicocca)
Nunzio Famoso (prof. Geografia, preside della Facoltà di Lingue e Letterature straniere, Università di Catania)
Giorgio Fanò (prof. Fisiologia - Direttore Dipart. di Scienze
mediche di base ed applicate, Univ. "G. d'Annunzio" Chieti-Pescara)
Riccardo Faucci (prof. Storia del pensiero economico, Università di Pisa)
Paolo Favilli (prof. Storia Contemporanea e Teoria della conoscenza storica, Univ. di Genova)
Roberto Finelli (prof. Storia della filosofia, Università di Roma Tre)
Barbara Fois (prof. Storia medioevale, Università di Cagliari)
Daniele Foraboschi (prof. Storia romana, Università di Milano)
Giorgio Forti (Emerito, Facoltà di Scienze MFN, Università di Milano)
Paolo Francalacci (prof. Genetica, Università di Sassari)
Emilio Franzina (prof. Storia contemporanea, Università di Verona)
Elena Gagliasso (prof. Filosofia della scienza, Università “Sapienza”, Roma)
Luigi Galgani (prof. Fisica matematica, Università di Milano)
Luciano Gallino (Emerito di Sociologia, Università di Torino)
Luigi Ganapini (già prof. Storia contemporanea, Università di Bologna)
Daniele Garrone (Prof. di Antico Testamento, Facoltà Valdese di Teologia, Roma)
Bruna Giacomini (prof. Storia della filosofia, Università di Padova)
Paolo Giovannini (prof. Sociologia, Università di Firenze)
Elisabetta Grande (prof. Sistemi Giuridici Comparati, Università del Piemonte Orientale)
Massimo Grossi (prof. Analisi matematica, Università “Sapienza”, Roma)
Angelo Guerraggio (prof. Storia delle matematiche, Università dell'Insubria di Varese /Università "Bocconi" Milano)
Alfonso Maurizio Iacono (prof. Storia della filosofia, Università di Pisa)
Augusto Illuminati (prof. Storia della filosofia, Università di Urbino)
Girolamo Imbruglia (prof. Storia moderna, "L'Orientale" di Napoli)
Domenico Jervolino (prof. Ermeneutica e Filosofia del linguaggio, Univ. “Federico II”, Napoli)
Peter Kammerer (prof. Sociologia generale, Università di Urbino)
Chiara Lalli (docente di Logica e Filosofia della Scienza, "Sapienza", Roma)
Paolo Leonardi (prof. Filosofia del linguaggio, Università di Bologna)
Andrea C. Levi (prof. Fisica dei Solidi, Università di Genova)
Simon Levis Sullam (University of California, Berkeley)
Guido Liguori (Storia del pensiero politico contemporaneo, Univ. della Calabria)
Gigi Livio (già prof. Storia e arte del Cinema, Università di Torino)
Davide Lovisolo (prof. Fisiologia generale, Università di Torino)
Adriana Luciano (prof. Sociologia del Lavoro, Direttrice del Dipartimento di Scienze Sociali, Università di Torino)
Romano Luperini (prof. Letteratura italiana contemporanea, Università di Siena)
Salvatore Lupo (prof. Storia contemporanea, Univ. di Palermo)
Alberto Magnaghi (prof. Pianificazione Territoriale, Università di Firenze)
Paola Manduca (prof. Genetica DiBio, Università di Genova)
Brunello Mantelli (prof. Storia contemporanea, Univ. di Torino)
Franco Marenco (prof. Letterature Comparate, Università di Torino)
Franco Marenco (Ricercatore dell'ENEA, Palermo)
Guido Martinotti (prof. Sociologia Urbana, Università di Milano-Bicocca)
Marcello Massenzio (prof. Storia delle religioni, Università di Roma Tor Vergata)
Massimo Mastrogregori (prof. Storia della storiografia, Università di Roma “Sapienza”)
Ugo Mattei (prof. Diritto civile, Università di Torino)
Marco Mazzoleni (prof. Linguistica italiana,Vicedirettore SSLMIT, Univ. di Bologna - Sede di Forlì)
Alessandro Mazzone (già docente di Filosofia della Storia, Università di Siena)
Antonio Melis (prof. Letterature ispanoamericane, Università di Siena)
Lodovico Meneghetti (già prof. di Urbanistica, Politecnico di Milano)
Maria Grazia Meriggi (prof. Storia contemporanea, Università di Bergamo)
Sandro Mezzadra (prof. Storia dottrine politiche, Università di Bologna)
Fabio Minazzi (prof. Filosofia teoretica, Università del Salento)
Rolando Minuti (prof. Storia moderna, Univ. di Firenze)
Raul Mordenti (prof. Critica letteraria, Università di Roma Tor Vergata)
Simone Neri Serneri (prof. Storia contemporanea, Università di Siena)
Giuseppe Nicoletti (prof. Letteratura italiana, Università di Firenze)
Lucio Nitsch (prof. Biologia, Università di Napoli Federico II)
Piergiorgio Odifreddi (prof. Matematica, Università di Torino)
Marina Paladini Musitelli (prof. Letteratura italiana, Università di Trieste)
Andrea Panaccione (prof. Storia contemporanea, Università di Modena e Reggio Emilia)
Luisa Passerini (prof. Storia contemporanea, Università di Torino)
Carla Perrone Capano (prof. Fisiologia, Università di Napoli "Federico II")
Armando Petrucci (Emerito di Paleografia latina, Scuola Normale Superiore di Pisa)
Paola Pierobon (neurobiologa, prof. Istituto di Cibernetica, CNR)
Davide Pinardi (prof. Scrittura narrativa, Accademia di Brera, Milano)
Antonio Pioletti (prof. Filologia romanza, Università di Catania)
Rossana Platone (già prof. Lingua e Letteratura russa, Università di Milano)
Valerio Pocar (prof. Sociologia del diritto, Università di Milano-Bicocca)
Filippomaria Pontani (prof. Filologia Classica, Università "Ca' Foscari" di Venezia)
Gianni Pozzi (prof. Microbiologia, Università di Siena)
Regina Pozzi (prof. Storia contemporanea, Università di Pisa)
Giuseppe Prestipino (già prof. di Filosofia, Università di Siena)
Antonio Prete (prof. Letterature comparate, Unversità di Siena)
Giovanna Procacci (prof. Sociologia, Università di Milano)
Giovanna Procacci (prof. Storia contemporanea, Università di Modena e Reggio Emilia)
Enrico Pugliese (Direttore Irpps-CNR, Roma)
Grazia Pulvirenti (prof. Letteratura Tedesca, Università di Catania)
Luigi Quartapelle (Dipartimento d'Ingegneria Aerospaziale, Politecnico di Milano)
Dario Ragazzini (prof. Storia dell'educazione, Università di Firenze)
Paolo Ramat (Responsabile della classe di Scienze Umane, IUSS, Pavia)
Giuseppe Ugo Rescigno (prof. Istituzioni di diritto pubblico, Università “Sapienza”, Roma)
Giuseppe Ricuperati (prof. Storia moderna, direttore “Rivista Storica Italiana”, Università di Torino)
Annamaria Rivera (prof. Discipline Demoetnoantropologiche, Università di Bari)
Francesca Rizzo Nervo (prof. Letteratura greca medievale, Università di Catania)
Giorgio Rochat (già prof. di Storia contemporanea, Università di Torino)
Bernardo Rossi Doria (prof. Urbanistica, Università di Palermo)
Anna Ruffilli (biologa, già Direttore di ricerca Istituto di Genetica A. Buzzati Traverso, CNR, Napoli)
Paride Rugafiori (prof. Storia contemporanea, Università di Torino)
Fulvio Salimbeni (prof. Storia contemporanea, Università di Udine)
Giampasquale Santomassimo (prof. Storia contemporanea, Univ. di Siena)
Antonio Santoni Rugiu (prof. Storia della Pedagogia, Università di Firenze)
Franco Sbarberi (prof. Filosofia politica, Università di Torino)
Romano Scozzafava (prof. Calcolo delle Probabilità, Roma, Università "Sapienza")
Giuseppe Sergi (prof. Storia medievale, Università di Torino)
Edoardo Sernesi (prof. Geometria, Università Roma Tre)
Lucio Sibilia (prof. Psichiatria, Università “Sapienza”, Roma)
Amalia Signorelli (prof. f.r. Antropologia culturale, Università di Napoli "Federico II")
Francesca Sofia (prof. Storia delle istituzioni politiche, Università di Bologna)
Simonetta Soldani (prof. Storia contemporanea, Univ. di Firenze)
Pier Giorgio Solinas (prof. Antropologia culturale, Università di Siena)
Giorgio Stockel (prof. Disegno, Fac. di Architettura “L. Quaroni”, Roma, “Sapienza”)
Magda Talamo (prof. Sociologia, Università di Torino)
Franco Tassinari (prof. f.r., Statistica economica, Università di Bologna)
Tullio Telmon (prof. Dialettologia Italiana, Università di Torino)
Settimo Termini (prof. Cibernetica, Università di Palermo)
Giorgio Testa (già prof. Disegno dell'Architettura, Università di Roma "La Sapienza")
Mario Tiberi (prof. Politica economica, Università di Roma “Sapienza”)
Marisa Tortorelli (prof. Storia delle Religioni, Università di Napoli Federico II)
Nicola Tranfaglia (Emerito di Storia dell’Europa, Università di Torino)
Angelo Trento (prof. Storia dell’America Latina, Università di Napoli "L'Orientale")
Gabriele Turi (prof. Storia contemporanea, Univ. di Firenze)
Mario Vadacchino (prof. Dipartimento di Fisica, Politecnico di Torino)
Fausto Vagnetti (prof. Astrofisica, Universita` di Roma Tor Vergata)
Luciano Vasapollo (prof. Statistica aziendale, Università “Sapienza”, Roma)
Gianni Vattimo (prof. Filosofia teoretica, Università di Torino)
Sebastiano Vecchio (prof. Semiotica, Università di Palermo)
Claudio Venza (prof. Storia della Spagna contemporanea, Università di Trieste)
Fabio Vianello (prof. Biofisica, Università di Padova)
Carlo Augusto Viano (Emerito di Storia della filosofia, Università di Torino)
Mario Vietri (prof. Astrofisica, SNS, Pisa)
Giuseppe Vitiello (prof. Fisica teorica, Università di Salerno)
Pasquale Voza (prof. Letteratura italiana, Università di Bari)
Anita J. Weston (Letteratura inglese, Libera Università San Pio V, Roma)
J. Stuart Woolf (prof. Storia Contemporanea, Univ. Ca' Foscari, Venezia)
Luciano Zannotti (prof. Diritto canonico e ecclesiastico, Università di Firenze)
Ettore Zerbino (già prof. Facoltà di Medicina, Università Cattolica di Roma)
Massimo Zucchetti (prof. Impianti Nucleari, Politecnico di Torino)

Per ulteriori adesioni inviare email a:
g.galilei2008@gmail.com
specificando, oltre a nome e cognome, disciplina e sede istituzionale.
Le adesioni saranno aggiornate sul sito www.historiamagistra.com

Ultimo aggiornamento: 2/02/2008, alle ore 20,00

Nessun commento: